Bari: l’UDU incontra tutti i ricorrenti all’Hotel Rondò di Bari per raccogliere le adesioni alle ore 14.30

By 14 aprile 2014dai territori

PROVA DI MEDICINA A RISCHIO ANNULLAMENTO PER LE MANOMISSONI SUL PLICO DEI TEST. L’AVV. MICHELE BONETTI A BARI MARTEDI’ 15 APRILE PER ILLUSTRARE TUTTE LE INIZIATIVE GIUDIZIARIE.

Una prova che potrebbe essere annullata a causa della manomissione dei plichi contenenti i test d’ingresso o una prova che porterà all’ammissione in sovrannumero tutti i nostri ricorrenti. Questo il probabile destino delle prove che gli aspiranti camici bianchi lo scorso martedì mattina hanno svolto presso l’Aula 3 di Economia a Bari e sulle quali vengono già segnalate numerose irregolarità.

Il motivo dello “scandalo” e la ragione per cui l’intero test dovrebbe esser annullato è che non solo una scatola è stata aperta prima che gli studenti entrassero nelle aule, ma che addirittura al suo interno sono state ritrovate solo 49 buste a fronte delle 50 che dovevano essere presenti.

L’episodio è stato rilevato alle 9.30 dai docenti presenti nella commissione ed è stato subito segnalato ai vertici dell’ateneo. Il rettore dell’Università di Bari ha quindi contattato il Ministero a Roma che però ha derubricato l’evento come un mero disguido tecnico. Solo così si è potuto consentire che i test iniziassero regolarmente all’orario previsto a livello nazionale, riferiscono dal Miur.

Difficile credere che si tratti di una semplice coincidenza. L’episodio verificatosi induce piuttosto a sospettare che qualcuno abbia sottratto i test prima che il plico giungesse nelle aule dell’Ateneo e le testimonianze che ci riportereTe di persona saranno fondamentali. Per tale motivo le associazioni studentesche Udu e Rete Studenti Medi vogliono far luce su un concorso che appare connotato da tutti i crismi dell’irregolarità e per questo chiedono a gran voce il sequestro di tutti i compiti inoltrati al Cineca per la correzione, nonché di tutta la documentazione in originale presente ancora presso l’Ateneo.

L’ipotesi di reato ad oggi è quella di furto finalizzato alla truffa. Gli studenti si dichiarano pronti al ricorso. Ad assisterli c’è l’U.D.U. il quale ha già depositato con l’Avv. Michele Bonetti un esposto corredato da un dossier di denunce di studenti chiedendo alla procura di Bari un loro attento vaglio.

Proprio alla luce delle numerose segnalazioni giunteci da Bari, il Coordinatore Nazionale dell’UDU Gianluca Scuccimarra, Alessio Portobello, Responsabile delle vertenze UDU, l’Avvocato Michele Bonetti, terranno un incontro con tutti gli interessati domani 15 aprile a Bari, dalle ore 14:30.

L’incontro si terrà presso la SALA DONATELLO – Hotel Rondò – Corso Alcide De Gasperi 308, Bari, alle ore 14:30 e la partecipazione è aperta a tutti gli interessati.

L’obiettivo di questa riunione è spiegare quali saranno le prossime mosse che intendiamo portare avanti, come vogliamo impostare le iniziative giudiziarie e quali saranno le possibili soluzioni di una battaglia che è appena iniziata e soprattutto sarà l’occasione per aderire al MAXI RICORSO UDU BARI.

Vogliamo condividere con gli studenti le prossime tappe per cercare di coinvolgerne il maggior numero attorno all’ennesimo attacco ai loro danni e al fondamentale diritto allo studio continuamente leso in questi lunghissimi anni di numero chiuso in Italia.
L’incontro si terrà al seguente indirizzo:

Hotel Rondò

SALA DONATELLO

Corso Alcide De Gasperi 308,

Bari

ORE:  14:30

 

8 Comments