Jobs Act ci fa ritornare al passato / non ce lo possiamo permettere

By 2 dicembre 2014Sociale

Questo pomeriggio come Rete degli Studenti Medi ed Unione degli Universitari saremo fuori da Palazzo Madama per ribadire che la riforma del mercato del lavoro proposta dal governo “Job’s Act” rappresenta un ritorno netto al passato.

Alberto Irone, Portavoce Nazionale Rete degli Studenti Medi, dichiara: “Oggi saremo fuori da Palazzo Madama per un flash mob con il nostro slogan: “Ritorno al passato”. Perchè siamo convinti che il Jobs Act, con la riduzione dei diritti e degli ammortizzatori sociali, la destrutturazione dello statuto dei lavoratori, la divisione tra lavoratori cosiddetti “garantiti” e lavoratori non garantiti rappresenti proprio questo: un ritorno al passato remoto del lavoro servile e senza alcun diritto”

Conclude Gianluca Scuccimarra, Coordinatore Nazionale Unione degli Universitari: “Il problema del nostro paese massacrato dalla crisi è la mancanza di lavoro. La soluzione non è precarizzare quel poco che ne rimane, ma è  creare nuovo lavoro e l’investimento in occupazione di qualità, a partire dal mondo dell’istruzione, scuola e università e ricerca. Purtroppo le misure che abbiamo visto mettere in campo da questo governo, sono di segno opposto, vogliamo dire ancora una volta che un futuro come questo non ce lo possiamo permettere”

7 Comments