Pride 28 giugno: L’UDU e La Rete degli Studenti Medi Aderiscono alle manifestazioni che si svolgeranno nelle diverse città d’Italia

By 30 giugno 2014Sociale

L’Unione degli Universitari a la Rete Studenti Medi e aderiscono al Pride di oggi che si tiene in tantissime città di tutta Italia. Il percorso di appoggio alle rivendicazioni di tutti i cittadini e di tutte le cittadine che si vedono privati e private del diritto fondamentale di avere il riconoscimento giuridico di un legame con la persona è cominciato dal primo pride di Roma, svoltosi il 7 giugno.

 

La giornata di oggi, 28 Giugno, è simbolica perché ricorda i moti di Stonewall e la nascita del movimento di liberazione omosessuale moderno, e il percorso si concluderà il 5 Luglio con Siracusa.

Gianluca Scuccimarra, coordinatore UdU, afferma: “Riteniamo fondamentale aderire e supportare questa battaglia di civiltà, portata avanti da tantissime realtà a livello nazionale, per ribadire la necessità di una società diversa e che sia in grado di riconoscere ed accettare le differenze. Noi vogliamo che un diritto fondamentale come quello all’amore venga universalmente riconosciuto, siamo pronti ad adeguarci alle democrazie del mondo e dell’Unione Europea.”

Conclude Alberto Irone, portavoce Rete Studenti Medi: “Una nuova società non può che partire da noi, giovani e studenti,e dobbiamo essere in grado di affrontare le tantissime sfaccettature del mondo che cambia, senza pregiudizi o chiusure a priori. L’educazione al genere e alle differenze è quindi fondamentale per combattere la violenza e l’ignoranza su questi temi, tanto più se questi fenomeni sono sempre più presenti tra i giovani e gli studenti. Vogliamo che le nostre scuole e le nostre università siano il primo luogo di discussione e di formazione alle differenze, diventando così vero motore di progresso sociale.”

3 Comments