UDU Catania: Grande vittoria_Libero accesso ad Unict! La battaglia continua.

By 8 maggio 2015dai territori

Apprendiamo da fonti ufficiali che l’università di Catania ha deciso di aprire 16 Corsi di Laurea Triennale.

Dopo anni di battaglie e sopratutto dopo la storica sentenza del 13 Febbraio di quest’anno riguardo il corso di Scienze e Tecniche Psicologiche che, successivamente ad un nostro RICORSO patrocinato dall’avvocato Bonetti, riporta nelle motivazioni che il numero chiuso costituisce “un’eccezione rispetto alle ordinarie modalità di accesso alle Università” e dunque, al di fuori dei soli corsi di Medicina, Odontoiatria e Protesi Dentaria e Veterinaria, è stato oggi chiarito dal Tar Lazio che il numero programmato è completamente illegittimo. Oggi è sicuramente una giornata importante per la comunità studentesca del nostro Ateneo. Ricordiamo che il nostro è l’unico Ateneo ad avere illeggittimamente, ormai da 5 anni, quasi tutti i corsi di laurea triennale e magistrale a numero programmato. Campisi Giuseppe (coordinatore udu Catania) dichiara << è sicuramente un primo passo, un’importante presa di posizione da parte del nostro Rettore nei confronti dell’accesso che può avere un respiro nazionale. Le nostre battaglie di questi anni stanno doverosamente trovando riscontro nelle politiche dell’Università di Catania>>.
Dobbiamo però sottolineare come non si sia tenuto conto della sentenza del Tar Lazio riguardo il corso di scienze e tecniche psicologiche, il quale è rimasto ad accesso programmato. Continua Campisi << è assurdo che non venga presa in considerazione la nostra vittoria legale in merito, e anche se sostenuti dai migliori auspici, questa mancanza di presa di posizione ci fa sospettare che l’apertura dei corsi sia semplicemente conseguente alla progressiva carenza di iscritti all’Ateneo di Catania. Inoltre alcuni di questi corsi di laurea hanno meno richiedenti rispetto ai posti disponibili: pensiamo al caso di Giurisprudenza, in cui quest anno l’ultimo studente avente diritto all’accesso ha conseguito il punteggio di “-1”. >>.
Questa è il primo passo per abbattere il muro dell’accesso programmato all’Università. Non ci accontenteremo di questo primo risultato, ma continueremo a lottare perché i diritti garantiti dalla nostra costituzione possano trovare piena attuazione per i nostri studenti.
Infine rimaniamo stupefatti come il dipartimento di Scienze Politiche si sia opposto a questa scelta mantenendo i corsi a numero chiuso.

L’elenco dei corsi in cui è stato abolito il numero programmato:
Giurisprudenza,
Beni culturali,
Filosofia,
Formazione di operatori turistici,
Chimica,
Chimica industriale,
Scienze geologiche,
Fisica, Matematica,
Pianificazione e tutela del territorio e del paesaggio,
Scienze e tecnologie agrarie,
Scienze e tecnologie alimentari
I corsi di Ingegneria civile e ambientale, informatica, elettronica e industriale.