UDU E RDS: DOPO LA DIFFIDA A LAZIODISU E L’INCONTRO CON L’ASSESSORE SENTINELLI VERRANNO EROGATI I FONDI PER LE BORSE DI STUDIO | IN CASO CONTRARIO DAREMO SEGUITO ALLA DIFFIDA CON UN RICORSO

By 22 settembre 2012dai territori

Dopo aver inviato una diffida tramite l’avv.to Bonetti a Laziodisu a causa della non erogazione agli studenti della II rata della borsa di studio, i sindacati universitari hanno ieri incontrato l’assessore regionale all’istruzione e alle politiche giovanili Gabriella Sentinelli.

 

L’assessore ha dichiarato di aver trasferito proprio ierii i fondi che arriveranno a Laziodisu tra 5 o 6 giorni e che, dopo quella data, inizieranno i procedimenti per l’erogazione delle borse di studio agli aventi diritto.

Come sindacato studentesco continueremo a monitorare la vicenda e, in caso di mancata erogazione, daremo seguito alla diffida con un ricorso.”

 

Non è ammissibile che gli studenti debbano subire i danni dell’inefficienza del sistema. Essi fanno ogni giorno sacrifici per poter continuare gli studi e non è sostenibile il fatto che, nonostante siano meritevoli e abbiano tutti i requisiti necessari, debbano vedere il loro diritto alla borsa di studio leso da cosi lunghi ritardi che gravano sulla quotidianità loro e delle loro famiglie. L’assessore ha garantito l’erogazione a breve termine delle borse ma noi resteremo vigili.

Come sindacati universitari saremo sempre al fianco degli studenti per difendere i loro diritti.

 

Per aggiornare tutti gli studenti sulle novità della Regione convochiamo un’assemblea pubblica per il giorno lunedì 24 settembre alle ore 16:00 nella Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma Tre, a cui sono invitati a partecipare i borsisti.