UDU Perugia su elezioni studentesche: si decide

By 22 giugno 2013Senza categoria

Si è appena conclusa l’udienza del Tar Perugia presieduto dal Presidente Dott. Cesare Lamberti con i Consiglieri Dott. Stefano Fantini e Dott. Paolo Amovilli. Una udienza fiume, ore e ore di camera di consiglio a porte chiuse e carte a non finire.

Riferiscono dall’Udu Perugia per il tramite del coordinatore Tiziano Scricciolo: “Ringraziamo pubblicamente il Tar, il Presidente e i suoi Magistrati per l’impegno a cui li abbiamo sottoposti. Oggi l’Udu e il Tar hanno convenuto che, nonostante la mole di lavoro, di carte e problematiche ancora non concluse, era il caso di decidere. Avremmo potuto tergiversare, approfittare della situazione ma non lo abbiamo ritenuto serio. Qualsivoglia decisione arriverà, valuteremo con il nostro Avvocato MicheleBonetti il da farsi. Continueremo a parlare con le altre liste e con il Rettore ma, è la cosa più importante, continuiamo a lavorare all’interno dell’Ateneo per gli studenti, perché in tutto questo non va persa di vista la nostra stella polare, la tutela degli studenti, tutti, nessuno escluso. Ecco perché hanno tuttipaura di andare alle elezioni contro di noi, liste ammesse e non ammesse, perché abbiamo sempre lavorato molto e parlato poco e così è stato deciso di farci fuori per una firma messa un po’ più in basso e una un po’ più in alto quando a livello di elezioni politiche nazionali succede molto di peggio. Se fossimo andati subito alle urne avremmo avuto un giudizio inappellabile che avrebbe chiusodefinitivamente tutto.”

A quanto pare le altre liste, compresa Student’s Office, riferiscono già nell’immediato delle aperture politiche tra cui quella di non appellare un esito processuale favorevole all’Udu purchè le elezioni non vengano annullate; ma ora bisogna aspettare solo il verdetto del Tar mentre, nessuno lo dice, le indagini alla Procura della Repubblica proseguono.