UDU: Prima vittoria sui ricorsi 2015/ Ora maxiricorso per la mancata sottoscrizione della scheda anagrafica

By 14 ottobre 2015Numero Chiuso, Università

law-justiceIn data odierna, i ricorrenti UDU per la mancata sottoscrizione della scheda anagrafica, che avevano ottenuto decreto cautelare, sono stati inseriti in graduatoria. L’Unione degli Universitari chiede ora al MIUR l’inserimento di tutti gli studenti esclusi per la mancata sottoscrizione della scheda anagrafica nelle graduatorie dei corsi di laurea.

Jacopo Dionisio, coordinatore nazionale dell’Unione degli Universitari dichiara: “Dopo il primo ricorso accolto, patrocinato dagli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, abbiamo insistito politicamente per l’immediato inserimento di questi ragazzi nelle graduatorie dei corsi di laurea di medicina e odontoiatria.”

Continua Dionisio: ” è già pronto un maxi-ricorso che depositeremo al Tar il 21 ottobre e che riguarderà oltre 2000 studenti esclusi dai corsi di laurea, da medicina ad architettura a professioni sanitarie. E’ vergognoso che il Ministero abbia fatto levare le penne a questi ragazzi che poi non sono riusciti a mettere la firma sul test e che per questo motivo dovranno perdere un anno di vita. Ora il Ministero inserisca in graduatoria i nostri ricorrenti e cambi immediatamente la legge sul numero chiuso. In caso di mancata risposta, procederemo con ulteriori azioni legali, compresa la richiesta di danni”.