UDU: TOLTA ESENZIONE TASSE AGLI STUDENTI FIGLI DI DISABILI AL 66% / VIOLATA LEGGE E VIOLATI I DIRITTI DEGLI STUDENTI

By 11 giugno 2012dai territori

VIOLATA LEGGE E VIOLATI I DIRITTI DEGLI STUDENTI, SIAMO PRONTI AL RICORSO AL TAR

 

 

Come previsto dalla legge 118/71 in merito alle esenzioni di pagamento per le tasse, i figli di un genitore con disabilità certificata  pari al 66% hanno diritto all’esenzione dal pagamento delle tasse universitarie.

 

L’ Università Federico II di Napoli ha adottato un’interpretazione arbitraria della legge, sostenendo che la disabilità deve essere certificata pari al 100% violando difatti il diritto all’esenzione totale prevista dalla legge.

 

Giuseppe Sbrescia, coordinatore dell’UDU Napoli dichiara: “Crediamo che in un contesto sociale come quello italiano, in cui la crisi economica investe ormai tutti i settori, violare la legge e pretendere il pagamento di rette già di per sé alte da soggetti che per legge non dovrebbero pagarle, costituisce una forma di sopruso che non può essere tollerata.

Chiediamo pertanto al Rettore Prof. Massimo Marrelli delucidazioni in merito, con un incontro tra le parti che chiarisca la posizione dell’ateneo sulla questione”.

 

“ E’ un fatto davvero grave che rischia di rivelarsi un precedente per altri atenei”. Commenta cosi Michele Orezzi, coordinatore nazionale dell’Unione degli Universitari, che continua: “stiamo già valutando la possibilità di ricorrere al TAR, inoltre monitoreremo la situazione nelle altre università e saremo pronti ad intervenire e far sentire il nostro dissenso su questa violazione della legge priva di una ratio che la giustifichi”.