UdU Venezia: parte “Lavoro (in)Formazione”, progetto di supporto agli studenti sul tema del lavoro

By 3 dicembre 2015dai territori

12295448_416953401828960_9007173742064758203_nLavoro (in)Formazione è un progetto che nasce dalla collaborazione dell’Unione degli Universitari – UDU Venezia con la Camera del Lavoro Metropolitana di Venezia con lo scopo di creare una piattaforma di sostegno per tutti gli studenti, e non solo, che hanno la necessità di maggiori chiarimenti o più semplicemente di una consulenza per districarsi dalle eventuali problematiche in ambito lavorativo.

Al giorno d’oggi l’ingresso nel mondo del lavoro è, per molti studenti, un’incognita a causa di una sempre più diffusa disinformazione.

Dopo l’approvazione del Jobs Act, le novità che concernono i contratti sono numerose ma le variabili in gioco sono molte di più: ci troviamo davanti ad un nuovo panorama in cui l’occupazione, la disoccupazione e il welfare assumono  una nuova forma. Tutto ciò comporta una diversa concezione del lavoratore e dei suoi diritti. Lo scopo di questo progetto è di fornire le conoscenze tecniche basilari per comprendere e imparare ad orientarsi in uno scenario in continuo cambiamento.

“Lo studente universitario medio lavora, al giorno d’oggi  è quasi una necessità avere un’entrata in più per mantenersi durante il proprio percorso accademico. – dichiara Cristina Manzone, coordinatrice dell’Unione degli Universitari – UDU Venezia  – “Di certo il nostro sistema di Diritto allo Studio rende queste situazioni sempre più frequenti e comuni, tuttavia un altro fenomeno diffuso è quello della non consapevolezza di quella che è la realtà lavorativa e di quali diritti e doveri essa comporta. In particolare, molti non sanno che anche durante i così detti “lavori occasionali”  il giovane lavoratore può rivendicare determinati diritti senza accettare a testa bassa condizioni molte volte umilianti. Quello che vogliamo fare, insieme alla Camera del Lavoro di Venezia è proprio questo: creare consapevolezza e informazione.

Questo progetto, che rientra nella campagna nazionale dell’Unione degli Universitari “Più Uguale”, ha una finalità ben precisa: la creazione di uno sportello di supporto per tutti i giovani lavoratori, studenti e non, che hanno bisogno di una mano per districarsi dall’ingarbugliato mondo del lavoro. Lo studente non deve mai sentirsi solo.”

L’intento è quello di percorrere un percorso che parta dall’esperienza universitaria a quella post-laurea delineando quelle che sono le caratteristiche salienti delle situazioni lavorative più comuni e facendo chiarezza sui dubbi più frequenti:  dalle famose 150 ore al mondo del lavoro occasionale , dal lavoro in nero alle varie tipologie di contratto.

Il passo iniziale è quello della formazione. Attraverso 3  incontri (3-10-17 Dicembre), che avranno luogo nel Campus Economico San Giobbe dell’Università Ca’ Foscari di Venezia,  verranno affrontate le tematiche dell’occupazione, della disoccupazione e del welfare grazie alla collaborazione di esperti provenienti dalla Camera del Lavoro di Venezia, dal panorama universitario e dal Patronato del Lavoro di Venezia.

Primo incontro: Pre(occupati)

  • Il lavoro durante l’università (150 ore, lavori occasionali):

Cosa sono le 150 ore? Come muoversi in un ambiente lavorativo instabile? Quali i diritti di cui lo studente può avvalersi?
Si affronterà la tematica del mondo del lavoro all’interno delle strutture universitarie, andando oltre le 150 ore e arrivando a quelli che vengono definiti “lavoretti” o “lavori occasionali”.

  • Il lavoro dopo l’università:

Cosa ci aspetta dopo il percorso universitario? Cosa c’è da sapere sul Jobs Act? Quali le forme contrattuali più comuni? Cosa è un voucher?
Si parlerà della nuova riforma del lavoro in maniera semplice e concreta soffermandoci su quelle che saranno le novità in atto dal prossimo Gennaio e sulle varie tipologie di contratto che rimarrano in vigore.

Secondo incontro: E lo chiamano lavoro…

  • Parlando di disoccupazione e precariato:

Cosa significa vivere la disoccupazione oggi in Italia?
Una Panoramica generale sulla disoccupazione e su come quest’ultima abbia assunto un valore diverso al giorno d’oggi, dopo la riforma.

  • Tirocinio extra-curriculare:

Tirocinanti e stagisti, quali diritti?

  • Lavoro in nero :

Cosa significa “lavorare in nero”? Come uscirne?
Attraverso una presentazione del lavoro in nero in tutte le sue sfaccettature, si cercherà di analizzare in modo concreto questa realtà sempre più frequente, soprattutto tra i giovani che per necessità si prestano a lavorare senza un contratto regolamentare

Terzo incontro: Forza Lavoro

  • Welfare e previdenza:

Cosa è un permesso lavorativo? Quando posso usufruirne?  Quali i miei diritti in ambito di sanità?
Tutto quello che bisogna sapere sul welfare e sui propri diritti da lavoratore.

 

Questo percorso sarà la base per dar vita ad uno sportello di consulenza e supporto a disposizione dello studente e del giovane lavoratore.